Jemo! Sviluppare il cicloturismo nelle Marche post terremoto

marche-bicicletta-sibillini

JEMO! Una pedalata nei territori del Centro Italia colpiti dal terremoto dello scorso agosto e ottobre 2016. Lo scopo? Quello di fare conoscere la regione agli appassionati della bicicletta con l’obiettivo di sviluppare il cicloturismo nella Marche e aiutare la popolazione a risollevare le proprie sorti economiche anche grazie allo sport e alla vacanza attiva.

Tutto questo è il progetto JEMO!, che abbiamo lanciato lo scorso dicembre insieme all’amico e collega Mauro Fumagalli (MarcheBikeLife). In dialetto marchigiano “jemo” significa “andiamo” e questo è il nostro incitamento per augurare a chi è stato colpito dal terremoto di rialzarsi più forte che mai.

marche-cicloturismo-jemo

JEMO! si sta sviluppando in tre sessioni. La prima, quella di dicembre, ci ha portato a pedalare attraverso i 15 comuni del cratere del terremoto per incontrare tutti i sindaci e farci raccontare come stavano vivendo l’emergenza. Grazie alla lentezza del muoversi in bicicletta, abbiamo potuto vivere da vicino il territorio, dialogare con le persone del posto e conoscere molte realtà che la televisione per forza di cose non può comunicare.

La seconda sessione di JEMO! si è invece svolta dal 22 al 25 aprile. Stavolta abbiamo proposto un Educational Tour aperto a chiunque avesse voluto unirsi a noi. E così nelle quattro tappe previste, abbiamo pedalato con oltre una ventina di ciclisti e ci siamo goduti le bellezze del territorio a livello paesaggistico, storico, culturale ed enogastronomico. Abbiamo effettuato soste presso aziende agricole e produttori locali, dove abbiamo potuto assaggiare e degustare i loro prodotti. Inoltre, abbiamo fatto visita ai borghi più caratteristici riscoprendone le tradizioni.

pastori-monti-sibillini

Purtroppo, proprio giorni in cui stavamo pedalando, è accaduto l’incidente che ha tolto la vita a Michele Scarponi. Questo evento, dopo attimi di indecisione, ci ha portato a decidere per un cambio di programma e così abbiamo modificato il percorso della terza tappa di JEMO!, quella che sarebbe dovuta arrivare sui Monti Sibillini. Abbiamo quindi deciso di muovere le nostre ruote verso Filottrano e dare il nostro ultimo salute al campione di ciclismo e alla sua famiglia.

JEMO! tornerà con una terza sessione. Stavolta l’obiettivo sarà quello di esportare la bellezza delle Marche all’estero, con una Long Ride, una lunga pedalata che dal Centro Italia risalirà verso il Nord Europa fino a Londra. Durante il nostro lungo viaggio a pedali, prevediamo di fare sosta in alcune città e organizzare delle serate-evento in cui mostrare un video con le testimonianze di ciò che abbiamo visto e raccolto durante le nostre due prime sessioni di JEMO!

Parallelamente, con JEMO! stiamo lavorando sul territorio marchigiano per creare una rete di Bike Hotel in grado di soddisfare le esigenze del target dei cicloturisti. Gli hotel dovranno avere uno spazio per ricoverare le bici, un’officina meccanica per la manutenzione delle biciclette e un servizio di bike rental anche per bici elettriche (con relative colonnine di ricarica); dovranno inoltre offrire del materiale informativo sul territorio (mappe di percorsi ciclabili) e garantire una colazione adatta allo sportivo.

Foto di Monica Palloni e Francesco Russo

Lascia un commento